Navigation on Casa

Content navigation

Tu sei qui: Home / Sistema educativo / Educazione e scuola in Svizzera

Educazione e scuola in Svizzera

Quanto dura la scuola obbligatoria? Quali percorsi di formazione sono possibili dopo la scuola? Come sono ripartite le competenze? Qui si trova una breve descrizione del sistema educativo svizzero.

La Svizzera è ufficialmente un Paese plurilingue con quattro lingue nazionali e con struttura federalistica. Il fatto che la scuola sia di competenza cantonale e che la sua organizzazione sia decentralizzata sono caratteristiche importanti del sistema educativo. Nel settore postobligatorio (formazione generale, formazione professionale e scuole universitarie) le competenze sono ripartite tra Confederazione e Cantoni. I Cantoni ed i relativi Comuni finanziano il 90% della spesa pubblica per l’educazione.

Scuola obbligatoria

La scuola obbligatoria dura undici anni. In genere all'inizio dell'obbligo scolastico i bambini hanno quattro anni. Il 95% degli allievi frequenta la scuola obbligatoria nelle scuole pubbliche del Comune di domicilio. Circa il 5% degli allievi frequenta una scuola privata. La scuola pubblica svolge un ruolo importante ai fini dell'integrazione: nonostante il diverso background sociale, linguistico e culturale tutti gli allievi frequentano la stessa scuola.

Livello elementare: Il livello elementare – compresi due anni di scuola dell'infanzia oppure i primi due anni di un ciclo di entrata – dura otto anni. Nel Cantone Ticino oltre ai due anni di scuola dell'infanzia obbligatori è offerto un anno facoltativo per bambini a partire da tre anni di età.

Livello secondario I: Il livello secondario I dura tre anni. Al livello secondario I gli allievi frequentano lezioni di diversi livelli per tutte le materie o per parte di esse, a seconda del loro rendimento. Le forme organizzative sono varie (p.es. classi separate o classi comuni con insegnamento per livelli in singole materie). Nel Cantone Ticino il livello secondario I (scuola media) dura quattro anni.

Lingue: A seconda della regione linguistica, la lingua d'insegnamento può essere il tedesco, il francese, l'italiano o il romancio; nei Comuni romanci vi è tuttavia una situazione particolare. Tradizionalmente in Svizzera si dà molta importanza all'apprendimento delle lingue. Durante la scuola obbligatoria gli allievi apprendono una seconda lingua nazionale e l'inglese.

Competenze: La scuola obbligatoria è di competenza dei Cantoni. Essi sono tenuti dalla Costituzione a armonizzare a livello nazionale importanti obiettivi e strutture. I Comuni gestiscono il funzionamento della scuola obbligatoria. Il forte radicamento locale consente il reperimento di soluzioni adeguate alla realtà locale.

-> Per saperne di più sulla scuola obbligatoria: La descrizione dettagliata di tutti i livelli di formazione viene ristrutturata e sarà nuovamente disponibile entro breve.

Formazione postobbligatoria

Nel settore della formazione postobbligatoria (livello secondario II e terziario) la base dell'offerta formativa è costituita di regola da atti giuridici intercantonali o confederali. I Cantoni sono responsabili dell'esecuzione e gestiscono le scuole. L'unica eccezione è costituita dai politecnici federali, gestiti dalla Confederazione.

Livello secondario II: Circa due terzi dei giovani, una volta terminata la scuola obbligatoria, svolge una formazione che congiunge scuola e pratica (tirocinio duale); essa conduce ad un attestato di capacità professionale e può essere conclusa anche con una maturità professionale. Circa un terzo dei giovani svolge una formazione puramente scolastica (scuola specializzata o liceo/scuola di maturità) in preparazione di uno studio presso una scuola universitaria.

Oltre il 90% dei giovani consegue un diploma al livello secondario II, che consente l'avvio di un'attività professionale, l'accesso ad una scuola specializzata superiore oppure – con una maturità liceale, una maturità specializzata o una maturità professionale – la prosecuzione della formazione presso una scuola universitaria. Complessivamente la quota di maturità è del 40.9% (maturità liceale, specializzata e professionale).

-> Per saperne di più sul livello secondario II: La descrizione dettagliata di tutti i livelli di formazione viene ristrutturata e sarà nuovamente disponibile entro breve.

Livello terziario: Del livello terziario fanno parte le scuole universitarie (università, le scuole universitarie professionali e le alte scuole pedagogiche) e, come importante alternativa, la formazione professionale superiore. La formazione professionale superiore è rivolta a professionisti dotati di esperienza e consente loro di specializzarsi o di qualificarsi ulteriormente. Essa può essere svolta frequentando una scuola specializzata superiore oppure sostenendo uno degli esami regolamentati a livello federale (esame di professione ed esame professionale superiore).

La quota di diplomi del livello terziario è di circa 45%, di cui circa due terzi sono diplomi universitari e circa un terzo diplomi della formazione professionale superiore.

-> Per saperne di più sul livello terziario: La descrizione dettagliata di tutti i livelli di formazione viene ristrutturata e sarà nuovamente disponibile entro breve.

Particolarità del sistema dell’istruzione svizzero

Contraddistinguono il sistema dell'istruzione svizzero segnatamente

  • una spiccata permeabilità: diversi percorsi permettono di iniziare una formazione o una scuola oppure di passare ad una formazione o scuola di altro tipo, oppure di recuperare und formazione;
  • un accesso aperto alle diverse offerte formative: in linea di principio chi dispone delle qualifiche necessarie può svolgere la formazione che preferisce e – nel caso delle scuole universitarie (università, politecnici federali, scuole universitarie professionali e alte scuole pedagogiche) – può anche scegliere liberamente il luogo. Qualche restrizione sussiste nel settore della formazione professionale a seconda dell’offerta di posti di tirocinio. Presso alcune scuole universitarie vige il numerus clausus per singole discipline.

Stato: decembre 2020

 

Further informations

Contatto
Centro informazioni e documentazione IDES
+41 31 309 51 00

Footer